Cenni Storici

È difficile ipotizzare le date e i motivi all'origine degli insediamenti. Ma è plausibile che i tre borghi principali del comune di Chiusanico (Gazzelli, Chiusanico e Torria) si siano sviluppati in epoca alto medievale come centro arroccati in funzione delle collocazioni degli insediamenti signorili.

Un' inpotesi non ancora confermata dall'archeologia indica in Lucinasco Chiusavecchia e Chiusanico una "chiusa di valle bizantina"del VII secol ; quindi un sistema di torri e fortificazioni atte alla difesa contro la discesa longobarda, mentre negli anni intorno al mille Gazzelli, Chiusanico e Torria  facevano parte della marca aleramica.

I tre borghi passarono dal dominio dei Clavesana al vescovo di Albonga e nel 1298 furono venduti insieme all'intera valle di Oneglia,alla famiglia Doria.

Fino al Cinquecento Torria fu il capoluogo della Castellania di Montarosio, diretto amministrativo che raccoglieva le terre della media ed alta valle Impero, poi , dall'inizio del XVI secolo divenne proprietà dei Conti Ventimiglia Lascaris i quali la inserirono nel loro marchesato del Maro.

Invece, Gazzelli e Chiusanico, quest'ultimo quale nuovo centro della Castellania,furono incluse nel principato d'Oneglia.

Dal 1576 il tre borghi furono nuovamente riuniti dopo il definitivo acquisto della valle da parte dei Savoia.

Dal 1928, Gazzelli, Chiusanico e Torria fanno parte di un unico comune.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.